Paga vacanza Courmayeur ma casa non c'è

Un ragazzo napoletano di 20 anni, con precedenti penali, è stato denunciato per truffa perché ha indotto un ragazzo di Sestri Levante di 19 anni a pagargli la caparra di 3.500 euro per un periodo di vacanza in un appartamento di Courmayeur che in realtà non esisteva. La vittima del truffa aveva risposto a un sito di annunci immobiliari e dopo uno scambio di mail aveva pagato la caparra richiesta dal 'proprietario' della casa. L'accordo era che una volta giunto a Courmayeur avrebbe saldato il conto e ricevuto le chiavi della residenza. Che si trattasse di una truffa l'ha scoperto quando si è recato nella cittadina della Valle d'Aosta e non è riuscito a trovare un'abitazione all'indirizzo indicato. Compreso di essere stato truffato il ragazzo è tornato a casa e ha sporto denuncia ai carabinieri di Casarza Ligure. Le indagini hanno portato all'identificazione del soggetto grazie al conto postale al quale il ragazzo napoletano si è fatto accreditare la caparra.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Notizie di Prato
  2. Il Gazzettino del Chianti
  3. ObiettivoNews
  4. La Stampa
  5. ObiettivoNews

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Colleretto Castelnuovo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...